La polizza per chi viaggia


di Riccardo Matesic giovedì, 14 aprile 2016 - 18.23
Siete dei viaggiatori? Vi piace macinare chilometri allontanandovi molto da casa, magari dall'Italia o dall'Europa? Allora non potete fare a meno di una polizza specifica. Controllate prima che la vostra compagnia non vi offra tale opzione, altrimenti... ecco le indicazioni per trovare l'offerta migliore!


Vi siete mai posti il problema di cautelarvi in caso d'incidente o di malattia durante un viaggio? In funzione della vostra destinazione potrebbero esserci problemi a ottenere assistenza sanitaria gratuitamente negli ospedali. Ma a volte ci sono anche dei problemi pratici, legati ad esempio al traino del veicolo danneggiato. Alla necessità di reperire ricambi. Oltre al rischio consueto, ad esempio, di perdita o furto di soldi e documenti.

Se viaggiate e volete stare tranquilli, non vi resta che pensare una specifica polizza, scegliendola fra le tante disponibili sul mercato.

Il primo passo da fare è leggere bene le garanzie offerte con la RC della vostra moto. Scoprirete che in molti casi è previsto il soccorso stradale con carro attrezzi. Non dovesse esserci, una buona alternativa è la tessera di socio FMI, che al costo di 55 euro l'anno offre anche tale tipo di copertura (info su federmoto.it).

Un'offerta simile ce l'ha pure l'ACI, con le sue consuete tessere, che vanno dai 35 ai 99 euro, con garanzie differenti (aci.it).

Se invece volete coprirvi da altri rischi, a cominciare da quelli sanitari, allora dovete rivolgervi a circuiti differenti. I più noti sono Global Assistance e Europe Assistance, ma anche il nostro partner Facile.it sul proprio portale offre la comparazione di tessere e polizze specifiche per viaggiatori. A voi la scelta!