Road to Wheels and Waves 2015: il diario di un viaggio epico


Carlo Portioli lunedì, 13 luglio 2015
Che cosa fa di un viaggio un viaggio? Bisognerebbe rispondere a questa domanda per capire veramente la sua essenza.



Ci spostiamo quotidianamente da un posto all’altro senza per questo affrontare alcun viaggio, altre volte ci rendiamo conto che è bastato girare l’angolo per fare un viaggio che ci rimarrà dentro tutta la vita. È un mix complicato e personale di fattori che quando esplodono vanno a comporre una singola scheggia che si conficca per sempre in mezzo al cuore. La sua magia è che invece di farlo sanguinare, se ne prende cura.


Ecco quindi il mio personalissimo elenco degli elementi necessari per far sì che un viaggio si possa definire tale:

- Una moto. Non è l’unico modo per viaggiare, ma è indiscutibilmente il mezzo più efficace per trasformare qualsiasi spostamento in un viaggio.

- Una moto che ti lascia a piedi. È il modo più efficace per far sì che succedano quelle cose che poi quando le racconti fanno molto “viaggio” e fanno divertire chi ascolta. Sottolineando le parole “poi” e “chi ascolta”.

- Gli amici. Sono elemento essenziale di un vero viaggio perché sono la base dell’alchimia. D’altronde se tu sei oggettivamente stupido e loro stanno bene con te da tanti anni, per la proprietà transitiva della stupidità…

- La pioggia. Mai sentito nessuno raccontare di un viaggio in moto senza la presenza del flagello meteorologico per eccellenza. I motociclisti tendono ad applicare al fattore pioggia gli stessi parametri che i pescatori applicano alle dimensioni del pescato.

- Una meta. Deve esserci sempre un posto ambito in cui arrivare. Un luogo a lungo sognato che potrà regalare il senso di appagamento oppure avrà il privilegio di deluderti, ma anche questo fa parte del gioco.

- Il senso. Più di tutto dentro ogni viaggio ci siamo noi, le nostre emozioni, la nostra gioia di vivere e i significati che sappiamo dare alle cose. Più lo spirito è libero e leggero, più l’asfalto si unisce al cielo: quello è il punto preciso in cui la strada diventa viaggio.

 


 

Quello che seguirà nei prossimi giorni sarà un racconto di un gruppo di amici e di un viaggio Milano - Biarritz - Milano. È stato un viaggio qualunque, è stato un viaggio speciale. Almeno per noi.






Articoli correlati