Tom Fugle, una vita per i chopper


di Carlo Portioli lunedì, 19 dicembre 2016
Dopo 60 anni passati a costruire chopper se ne va Tom Fugle, icona del mondo biker e artista visionario


Tom Fugle, una vita per i chopper

 

È morto all'età di 75 anni Tom Fugle, una delle grandi icone del mondo biker. Tom Fugle da Sioux City è stato un grande precursore dei moderni builders fin dai primi Anni 60, quando costruire motociclette non regalava soldi e fama internazionale ma solo sudore e calli sulle mani.

Nel 1962 è stato tra i fondatori de El Forastero MC, gruppo motociclistico che fa parte della grande famiglia dei 1%er, ovvero quella percentuale di motociclisti organizzati americani che si riconoscono orgogliosamente nello stile di vita biker e che vengono definiti dalle autorità outlaw bikers.


Tom è stato un importante esponente di questo controverso mondo, ma più di tutto è stato un artista visionario che ha saputo inventare e definire le regole linguistiche dei chopper rigidi più radicali. Nel 2014 è stato ospite della 6a edizione del Born Free e per l'occasione fu girato il cortometraggio che potete vedere in questa pagina.

Pochi minuti che racchiudono in modo commovente il senso di una vita semplice e ricca di talento. Perché per certe persone è come se non ci fossero alternative al diventare leggende, per la facilità e la naturalezza che gli fa mettere la prua sempre verso la rotta decisa, durante tutta la navigazione e con qualsiasi condizione di mare. “Forever Choppers, Choppers Forever”, per usare parole famose nel mondo biker.

Su Instagram le foto e i video della sua vita, delle sue opere e del riconoscimento che da tutto il pianeta gli stanno tributando in queste ore con l’hashtag #tomfugle.