Le 10 canzoni per andare in MOTO


Marco Gentili giovedì, 12 ottobre 2017
Esiste una colonna sonora ideale per andare in moto? Per noi sì. Abbiamo selezionato i 10 pezzi che non possono mancare nella playlist di nessun motociclista



Pearl Jam - Alive
Il primo lavoro dei Pearl Jam (1991) è a dir poco impeccabile. La canzone che già dà il titolo attacca con un riff di chitarra che entra nella testa ed è perfetto per accompagnarvi su una strada mista, giusto con qualche curva e una bella visuale sullo sfondo.


Stone Temple Pilots - Trippin'on a Hole In A Paper Heart
Nel 1996 "Tiny Music... Songs from the Vatican Gift Shop" venne spernacchiato come una mezza schifezza di disco. Invece contiene una delle canzoni più energiche, orecchiabili e con maggior tiro della band californiana.


Led Zeppelin - Immigrant Song
Ricordo che qualche anno fa, quando su Italia1 andava in onda Grand Prix, accompagnava un servizio dedicato ai sidecar da corsa. Lì feci il mio primo incontro coi Led Zeppelin. E l'attacco di Immigrant Song (che apre il controverso Led Zeppelin III del 1970) è, in una parola, marziale.


Queen - Ride The Wild Wild
Innuendo (1991) è stato il canto del cigno della band britannica. Ed è senza dubbio l'album più maturo e complesso di Freddie Mercury e soci. Questa canzone (che con una produzione e un arrangiamento diversi sarebbe un classico dell'hard rock) sembra pensata per sfrecciare in sella alla moto, sin dal titolo.


Creedence Clearwater Revival - I Heard it Through The Grapewine
Il relax dopo una giornata in moto deve essere rigorosamente accompagnata da un bicchiere (o una bottiglia, o una damigiana) di vino. E dai suoni southern dei fratelli Fogarty.


Deep Purple - Highway Star
Cosa ci mettiamo per un lungo tragitto in autostrada? Io scelgo questa, ma anche l'intero Machine Head va benissimo...


Guns'n Roses - Nightrain
I Guns'n Roses hanno raggiunto il perfetto incrocio tra grinta, sensualità, energia e rabbia con il loro primo e inarrivabile Appetite for destruction. Di cui scegliamo questa qui:


Anthrax - Got the Time
Pubblicata da Joe Jackson nel 1987, è stata ripresa 11 anni dopo dagli Anthrax. Il basso terremotante di Frank Bello è un tappeto sonoro su cui i thrasher americani arrangiano uno dei classiconi del metal moderno.


Ben Harper & The Relentless7 - Shimmer and Shine
Il fill di batteria iniziale è uno dei più trascinanti che io ricordi (anche se qui si potrebbe aprire una discussione infinita) e il tiro della canzone è perfetto per dare gas.


Mr. Big - Colorado Bulldog
Che dire dei Mr. Big? Chi pensa che siano solo autori di canzoni orecchiabili si sbaglia di grosso. Qui c'è grande tecnica (Pault Gilbert alla chitarra e Billy Sheehan al basso sono tuttora due dei migliori strumentisti viventi) e una forza che è lo stimolo ideale per aprire la manetta.


E qual è la vostra colonna sonora ideale? Diteci la vostra