La sicurezza di Dainese arriva in Coppa America


dalla Redazione lunedì, 29 maggio 2017
Dainese è "Official Safety Partner" di Emirates Team New Zealand per la Coppa America. L’equipaggio neozelandese indosserà la nuova giacca Sea-Guard che integra protezione e aerodinamicità alle funzioni di galleggiamento



Nelle regate come in pista, la sicurezza è fondamentale. Del resto le velocità raggiunte dai nuovi catamarani “volanti” possono superare i 50 nodi, e così per l’equipaggio si presentano spesso condizioni estreme, simili a quelle cui sono esposti i piloti del Motomondiale.

Dainese da sempre attenta alla sicurezza dei motociclisti ha scelto di lanciarsi in una nuova avventura, ed è nato così Sea-Guard, il primo dispositivo di protezione appositamente studiato per le competizioni veliche. E per metterlo alla prova come si deve Dainese ha scelto la Coppa America 2017, è infatti Official Safety Partner di Emirates Team New Zealand. 

Come è fatto

Sea-Guard, oltre alla funzione di galleggiamento, offre protezione da impatto e consente la massima libertà di movimento per i grinder di ultima generazione, che usano le gambe –su appositi pedali –e non più le braccia per agire sui verricelli. Inoltre, costituisce un’unica soluzione ergonomica e confortevole, pensata per ottimizzare le performance dell’equipaggio. Integra una gobba aerodinamica di derivazione motociclistica, unitamente all’alloggiamento perla Oxygen tank - una bombola di ossigeno che gli atleti utilizzano in situazioni di emergenza, come in caso di ribaltamento della barca - e per i dispositivi per la comunicazione di bordo.

Parlano i protagonisti

"Un progetto unico nel suo genere, che ci ha permesso di portare la passione Italiana per l’innovazione e la performance a supporto di un partner di eccellenza” ha dichiarato Cristiano Silei, CEO di Dainese Group. “Da sempre Dainese fa della sicurezza negli sport dinamici la propria missione. L’impegno costante dei nostri team di ricerca e sviluppo in questi mesi di preparazione e la partnership con Emirates Team New Zealandci hanno permesso di superare una sfida nuova per entrambi ed applicare il know-how acquisito in circostanze estreme diverse da quelle che ben conosciamo da 45 anni”.

Max Sirena
, ex skipper di Luna Rossa, ora Technical Advisor e Membro del Management di Emirates Team New Zealand ha aggiunto: “Con l’avvento negli ultimi anni dei catamarani AC, l’evoluzione del mondo velico ha raggiunto livelli senza precedenti. Ora velocità e sicurezza vanno di pari passo con la partnership con Dainese. E’ la prima volta che vengono combinati sicurezza, galleggiamento, protezione e aerodinamicità, tutti aspetti che contribuiscono al miglioramento della nostra performance sull’acqua. Con i catamarani “volanti”, ciascun dettaglio, dalla barca all’abbigliamento, rende a tutti gli effetti la navigazione più veloce”.