Sym Crox 125 CBS: street style


Stefano Borzacchiello, foto Marcello Mannoni mercoledì, 24 maggio 2017
Gomme oversize tassellate, look ispirato al mondo off-road e tanta praticità per affrontare la giungla urbana. Uno scooter compatto che colpisce per lo stile, conquista per la maneggevolezza e punta pure sul prezzo, 2.150 euro chiavi in mano, fra i più bassi della categoria



Per distinguersi dalla massa degli scooter, il nuovo Sym Crox 125 CBS punta sullo stile, con un look che strizza l'occhio al mondo off-road con gomme "oversize" tassellate montate su cerchi da 12", un frontale con tanto di becco, un largo manubrio tubolare con cupolino integrato e ampi paramani. Spicca poi nello scudo il gruppo ottico composto da due fanali di cui uno, quello inferiore, è a led circondato da una cornice satinata. Stile e sostanza con plastiche antigraffio, ben fatte e dall'aspetto solido, rigorosamente monocromatiche, ma impreziosite da decals essenziali.

Il look fa tanto su questo Sym, che non dimentica comunque la sua missione di commuter cittadino. E allora ecco una pedana spaziosa e un sottosella abbastanza profondo in cui riporre un casco jet di medie dimensioni. Non ci sono comodi cassettini nel retroscudo purtroppo, ma solo un gancio portaborse. Guardando bene se ne trova anche un altro in prossimità della parte anteriore della sella. Nota di merito per la strumentazione digitale, che seppur compatta offre tutte le informazioni necessarie, è ben leggibile e dà la possibilità di scegliere, con la semplice pressione di un tasto, fra ben sedici tonalità di retroilluminazione.

Piccolo, compatto, leggero
, sul Sym Crox si ha sempre tutto sotto controllo, con una posizione di guida raccolta, ma ospitale. Solo la pedana si rivela un filo troppo alta per i più lunghi di gambe. La sella è ampia, ben imbottita e consente anche di arretrare un po' per trovare la posizione di guida più rilassata. Nella guida il largo manubrio fa la differenza e consente di avere un ottimo controllo dello scooter.

Nelle svolte e negli slalom il Crox si rivela maneggevole, ma al tempo stesso stabile. Le gomme oversize oltre ed essere una sicurezza in più fra pavé e rotaie, danno poi la possibilità di piegare non poco. Promossi i freni che hanno una risposta sempre pronta, non c'è l'ABS, è vero, ma la frenata combinata si rivela ben calibrata. In questo senso, il disco anteriore offre sicuramente più mordente del tamburo posteriore. Va detto che anche nelle situazioni di emergenza è però molto difficile arrivare al bloccaggio del retrotreno. 

Capitolo comfort. La seduta è ben imbottita, la forcella assorbe bene le malformazioni, mentre il mono su quelle più marcate filtra poco. Lo scudo è invece stretto, e la protezione è minimal.

Nel traffico il Sym se la cava con disinvoltura e guizza veloce grazie alla trasmissione pronta e al motore scattante in partenza, che si rivela fluido giocando col gas anche ai medi regimi. Per essere un 125 cc il Crox ha anche un discreto allungo, e lanciato supera i 100 km/h indicati. In coppia lo spazio è sufficiente, e il passeggero può contare su due maniglie laterali integrate nel codino e sulle ampie pedane. Nota di merito per i consumi: anche guidando allegri restano sempre sopra i 30 km/l.

Sym con il nuovo Crox punta quindi ai ragazzi e a tutti coloro che cercano uno scooter un po' fuori dagli schemi per distinguersi nel traffico senza spendere molto: 2.150 euro chiavi in mano, con 4 anni di garanzia e 4 anni, assistenza stradale compresi nel prezzo. Inoltre, il Sym Crox è disponibile anche in versione 50 cc, sempre con motore a quattro tempi, a 1.550 euro.