CIV: Barni, un 2014 da protagonista


di Stefano Borzacchiello, foto di Antonio Inglese lunedì, 24 marzo 2014
A due settimane dall'inizio del campionato italiano, il team Barni Racing ha presentato i piloti con cui correrà nella SBK tricolore e nella Coppa del Mondo STK 1000



Diciotto anni sono passati dalla prima stagione del team Barni Racing nel campionato italiano. Dal 1996 ad oggi la squadra lombarda capitanata da Marco Barnabò è diventata un'istituzione nelle corse nazionali, tanto che nelle ultime stagioni molti campioni italiani sono usciti dal suo box. Da Alex Polita a Matteo Baiocco, passando per Danilo Petrucci, senza dimenticare l'ultimo titolo SBK conquistato da Eddi La Marra; inoltre nelle ultime stagioni il team Barni ha sfiorato per ben due volte il successo nella Coppa del Mondo STK 1000 prima con Danilo Petrucci e poi con Niccolò Canepa.
Per il 2014 il team Barni non ha intenzione di interrompere la fila di successi nel CIV SBK e vuole conquistare il numero 1 anche nel campionato STK 1000. Per farlo ha scelto due piloti di esperienza come il due volte campione del mondo Manuel Poggiali, e Ivan Goi, già due volte campione italiano della STK1000. Mentre per puntare al titolo della FIM Cup STK 1000 affiderà le sue Ducati all'argentino Tati Mercado e al ceco Ondrej Jezek.
 
Quest'anno inoltre il team farà il suo debutto nel Mondiale SBK, nel box è già preparata una Ducati Panigale EVO nera fiammante pronta a scendere in pista in tre gare. A guidarla sarà il più veloce dei piloti del team. Alla lotta per il titolo nei vari campionati, per Poggiali, Goi, Mercado e Jezek, si aggiunge quindi quella per aggiudicarsi la wildcard nel mondiale: una sfida nella sfida che terrà alta la tensione e la voglia di confrontarsi dei piloti del team.



Articoli correlati